Regole d’oro per investire i propri soldi

regole-investire

Sapere dove investire i propri soldi non basta per garantire un risultato sicuro nel tempo; bisogna sopratutto sapere come investire in base alla propria propensione al rischio e agli obbiettivi che ci pone.

In queste righe vogliamo offrire un aiuto a tutti quegli investitori che non sanno come investire i propri risparmi, e per questo abbiamo deciso di descrivere alcune regole d’oro per investire al meglio. Non forniremo alcuna formula magica, nessuna strategia infallibile, solo una serie di consigli pratici per ottenere il massimo dai tuoi investimenti.

Se non hai esperienza nei mercati finanziari, non investire grandi capitali e nemmeno aspirare a grandi guadagni senza la consapevolezza che ad essi si associa sempre la probabilità di rischi elevati.

Per capire dove investire bisogna in primis conoscere gli strumenti finanziari su cui si vuole fare affidamento, tenere costantemente sotto controllo l’andamento del proprio portafoglio, avere una corretta gestione del capitale e soprattutto diversificare. Queste alcune delle regole di base che ogni investitore dovrebbe conoscere per investire il proprio denaro.

Le cinque regole d’oro per investire i propri soldi:

  1. Conoscere il tipo di investimento scelto
    Sia che si voglia investire su azioni di borsa, valute, materie prime (oro, petrolio, ecc…), indici, o criptovalute (Bitcoin, Ethereum, ecc…), è necessario comprendere i rischi, altrimenti è meglio starci lontano.
    Se per esempio di tratta di azioni di borsa, è necessario conoscere la società che le ha emesse e con questa la solidità. Bisogna quindi farsi consigliare da più fonti, paragonando diverse le informazioni.
  2. Decidere l’orizzonte temporale dell’investimento
    Se ad esempio l’investimento temporale è ridotto, è meglio fare investimenti a basso rischio, perché avremo meno tempo per risanare le perdite con altre scelte di investimento. Se invece i tempi sono più ampi, possiamo investire una parte del nostro denaro con un grado di rischio più alto. In ogni caso non bisogna mai trattare le Borse come dei casinò.
  3. Stabilire un obbiettivo
    Qualsiasi tipo di investimento si sceglie è necessario avere le idee chiare sugli obbiettivi che si vuole raggiungere e il massimo rischio a cui andare incontro. Ovviamente questo obbiettivo deve essere reale; non bisogna sperare che con un investimento iniziale di 500 euro si possa velocemente guadagnare cifre di 1.000 o 5.000 euro ogni mese.
  4. Valutare in anticipo i rischi e i possibili guadagni
    Una cosa è certa, più alto è il rischio, più alto è il guadagno possibile. Non esistono guadagni facili a rischio zero. Se vuoi guadagnare soldi con gli strumenti finanziari devi essere in grado di rischiare.
  5. Diversifica gli investimenti
    Più si diversificano le tipologie di investimenti effettuati, minori saranno i rischi. Questa è la regola più importate da tenere in mente e deve essere alla base del portafoglio di investimento di ogni persone.

Fare trading online non significa non fare investimenti sicuri

investimenti-sicuri-trading

Nonostante lo scetticismo generale riguardo al fenomeno del trading online, si può senza dubbio affermare che fare trading sia ormai alla portata di ogni investitore più o meno esperto.

Esistono molti strumenti che consentono di investire in tutta tranquillità e con la massima sicurezza, oltre che ad un costo minimo. Le modalità e i settori di investimento, però, sono soliti variare sulla base degli interessi e delle necessità dei singoli investitori. Ciò che è certo è che fare trading online non significa non fare investimenti sicuri.

Suggerimenti per non sbagliare

Esistono delle regole generali per evitare di commettere errori e che esulino dalla forma di investimento scelto dai trader? Certamente! Vediamone insieme le principali.

Alla base vi è sempre una corretta informazione

Studiare, informarsi, documentarsi rappresenta la chiave di qualsiasi forma di investimento, il punto di partenza degli investimenti sicuri. Prima di entrare nel mondo del trading online, è importante essere a conoscenza delle basi del mondo della finanza, del funzionamento degli strumenti sui quali si intende puntare e, se necessario, considerare anche la possibilità di affidarsi ad un esperto del settore per essere guidati nell’intera operazione di mercato, dalla scelta dello strumento all’attività di investimento vera e propria.

Partire da piccole somme

All’inizio, investire piccole somme di denaro è essenziale per evitare rischi e fare investimenti sicuri. Non bisogna riporre troppe aspettative nel mondo del trading, ma approcciarsi ad esso con cautela, servendosi, ad esempio, dei conti demo in rete e perfezionare tecnica e modalità di investimento solo in un momento successivo, quando si hanno maggiore dimestichezza e una conoscenza più approfondita di questo mondo.

Quali sono gli strumenti migliori?

Sono molti gli strumenti su cui poter puntare per fare investimenti sicuri. Nonostante possa sembrare strano per alcuni, tra i principali figurano proprio le azioni, in particolare il mercato delle azioni cinesi.
Tra le materie prime, invece, conserva il primo posto l’oro, al riparo dal fenomeno del deprezzamento. Interessante anche il mercato degli investimenti immobiliari: cosa c’è di più sicuro del mattone, dal momento che avere un tetto sopra la testa rappresenta una delle preoccupazioni principali degli italiani?

Cosa ricordare

A prescindere dagli strumenti utilizzati, dalla modalità e dall’oggetto dell’investimento, ognuno di noi dispone di strumenti e regole per andare incontro a investimenti sicuri. A partire da una base di informazioni generali, sino a giungere alla conoscenza più approfondita degli strumenti che si ha intenzione di utilizzare, il mercato del trading non sembra essere da meno agli altri in termini di sicurezza e affidabilità.

Trading in criptovalute con i Broker CFD

trading-in-critpovalute

Le criptovalute sono un mercato estremamente volatile perché con lo sviluppo di nuove tecnologie, i paesi adottano o proibiscono l’accesso alle borse e quindi gli investitori passano alle coppie forex tradizionali. Per via di questa elevata volatilità, i trader possono contare di numerose opportunità (e rischi) in ogni momento del giorno, della notte e nei weekend.

Come accade per il forex infatti, le criptovalute vengono scambiate in coppie, per esempio abbiamo il Bitcoin contro il Dollaro USD, o contro l’Euro EUR.

Alcuni Broker CFD offrono oggi la possibilità di fare trading in criptovalute tra cui Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Ripple, senza comprarle. Con i CFD infatti, non si acquista l’asset ma si fa trading sul movimento della criptovaluta nel mercato volatile.

Il trading in criptovalute con i CFD (contratti per differenza) è una valida opzione per approfittare del movimento dei prezzi di questa tipologia di asset.

I broker più famosi che permettono di fare trading in criptovalute su CFD sono:

Tutti i broker elencati permettono inoltre di fare trading su criptovalute in modo simulato e senza rischi attraverso un conto demo gratuito.

Se anche tu non sai dove investire oggi e vuoi mettere in pratica le tue capacità e iniziare a fare trading su criptovalute, questo è il momento giusto.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 80,6% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.